chi siamo

orsetti!
draw CRAOMAN

L’Associazione LA BAGARRE O.N.L.U.S., di utilità sociale e senza scopo di lucro, persegue ed ha come oggetto del suo operare la realizzazione, la promozione e la valorizzazione di iniziative nel campo delle Arti e del Territorio, orientate alla costruzione di pratiche di cooperazione tra comunità anche a livello internazionale che si realizzino nelle culture della solidarietà sociale e del rispetto dei diritti delle molteplicità di generi e civiltà, con un’attenzione rivolta al promuovere la progettazione di ambienti culturali e architettonici in situazioni sociali e umanitarie critiche.
L’Associazione attua tutte le iniziative connesse alle sue finalità attraverso la comunicazione, l’integrazione e la progettazione condivisa in networking con realtà artistiche, culturali e sociali di ambito nazionale e internazionale.

1. Intenti ed iniziative dell’Associazione:
a)- promozione e realizzazione di una cultura dell’Arte del Dialogo e dell’Interazione, partecipata, basata sul momento vissuto direttamente, in cui la pratica artistica sia sperimentazione politica di forme organizzative e di connessione, attraverso l’ideazione e la realizzazione di progetti che coinvolgano le più ampie realtà di libera creatività a livello nazionale e internazionale; attraverso lo sviluppo di scambi interculturali, con la sensibilizzazione e il sostegno alla mobilità d’artista fra giovani talenti internazionali, con particolare attenzione ai paesi transfrontalieri europei, che possano portare la loro esperienza oltre i propri confini nazionali, favorendo anche produzione, acquisizione e distribuzione di opere d’arte; attraverso il consolidamento e la crescita del network culturale di riferimento dell’associazione, fondamentale alla creazione di una comune area culturale europea, al fine di innescare il dialogo tra le diversità, tramite uno o più siti internet, social-network e database di immagini e progetti a sviluppo paritario, inclusivo, collaborativo e open-source che favoriscano l’accesso alle risorse dei soggetti più svantaggiati;
b) – promozione e realizzazione di una cultura dell’Abitare Critico, correlandola alle pratiche di bio-compatibilità ambientale, applicata direttamente allo spazio casa come al territorio in cui si abita, alle diverse esperienze di un abitare che si autorganizza, alle proposte di attrezzature, di idee, di design per un vivere critico; l’Associazione vuole porsi sul terreno fra le comunità e il territorio, fra le forme di vita e le pratiche dello spazio, favorendo l’interazione di questi percorsi e queste ricerche nei luoghi interstiziali delle metropoli e nei nuovi deserti intermedi di colonizzazione, perché siano convogliate verso un training e una progettazione, aperti, consapevoli e condivisi sull’abitare e sull’ambiente, che ridistribuisca parità sociale;
c) – promozione, creazione, avviamento e gestione di centri di documentazione e di informazione, di servizi culturali e ricreativi, orientati, ad attività processuali di ricerca, analisi, documentazione e talent-scouting.